Il brevetto conferisce il diritto di disporre della scoperta o dell’invenzione, il diritto di realizzarla, di commercializzarla, nonché il diritto di vietare a terzi di produrla, usarla, metterla in commercio, venderla o importarla. In particolare, il brevetto è un titolo che attribuisce al suo titolare un’esclusiva di sfruttamento su quanto venga scoperto o inventato. L’efficacia del brevetto nazionale è limitata al territorio Nazionale in cui viene presentata la domanda di protezione. Terminato il periodo di validità previsto dalla legge, il brevetto diventa di pubblico dominio e non può essere più rinnovato. Con il termine brevetto si distinguono:

  1. i brevetti per invenzione industriale
  2. i brevetti per modello di utilità
  3. i brevetti per disegni o modelli